fbpx

[:it]

Laura Ravaioli, Istruttore di I livello

[:en]

Laura Ravaioli, Instructor level I

[:]

[:it]

“Ogni cavallo ha qualcosa da insegnarci gratuitamente e senza nulla chiederci in cambio se non rispetto e amore”

Fin da bambina i Cavalli sono una grande costate nella mia vita. Mi sono approcciata all’equitazione da piccolina quando per caso indirizzarono i miei genitori a portarmi in un maneggio perché poteva aiutare il mio carattere ribelle e da quel giorno non ne uscii più. La passione per questi meravigliosi animali si è fatta sempre più grande e più crescevo più volevo imparare. Nel maneggio dove ho imparato ho avuto sempre la possibilità di montare diversi cavalli ma quello che ad un certo punto mi mancava era un istruttore per continuare ad imparare e migliorare perché non volevo semplicemente salire a cavallo ma cercavo qualcosa di più. Nel mentre presi il brevetto uisp da operatrice per iniziare a fare lezione di avviamento all’equitazione nel centro. Per qualche anno ho provato diverse strade tradizionali che mi davano un’impronta di dressage, ma i risultati non c’erano, i puledri nel maneggio non miglioravano, erano sempre più ingestibili e pericolosi, sentivo che mancava qualcosa...non era il giusto modo di comunicare, non c’era una relazione. Questo non mi ha scoraggiato, io volevo riuscirci, volevo capirli e farmi capire ma ancora non sapevo come, non avevo trovato qualcuno che mi guidasse verso la direzione giusta. Dopo essermi laureata in Servizio Sociale nel 2016 decisi che quello che volevo fare era dedicarmi ai cavalli, imparare, acquisire tecnica, insegnare ma ancora avevo bisogno di qualcuno che mi guidasse. Finché a inizio 2017 andai a fare la mia prima (e non sarà l’ultima) lezione al Centro Ippico le Querce dove Alice Arcangeli, già istruttrice Feel di II Livello, mi fece conoscere il metodo; inizialmente non capii fino in fondo ma, dopo poco tempo, i risultati c’erano, finalmente il qualcosa che mancava è arrivato.. Nello stesso centro ebbi l’occasione di partecipare ad uno stage con Antonello Radicchi dove portai Macchia, uno dei puledri difficili, e la proprietaria decise di lasciarlo nel centro e affidarmelo per addestrarlo con loro. I due mesi difficili successivi mi aprirono davvero gli occhi ed ero convinta, finalmente ho trovato la mia strada. Con la mia cavalla Nurce che mi regalarono ho intrapreso questo percorso ed è la prima che ha colto i benefici del metodo. Nel 2018 sono diventata istruttrice Feel di I livello ed ora stiamo proseguendo per il secondo sempre insegnando e lavorando cavalli nel centro a Forlì
“Ogni cavallo ha qualcosa da insegnarci gratuitamente e senza nulla chiederci in cambio se non rispetto e amore”

[:en]

“Every horse has something to teach us, for free, asking for nothing in return except respect and love”

Since I was a child horses have always been a constant in my life. I approached equitation when it was suggested that my parents take me to an equestrian centre to calm my rebellious nature and since that day I never left. My passion for these wonderful animals kept growing and the more I grew up, the more I wanted to learn. In the equestrian centre where I learned to ride, I had the opportunity to ride a number of horses but what I was lacking was an instructor in order to continue to learn and improve because I didn’t want just to ride, I wanted something more. At the centre I obtained the UISP practitioner certificate in order to start a course for training young horses. For a few years I tried various traditional paths to achieve a basic dressage level, but the results weren’t forthcoming, the colts didn’t improve, they became increasingly less manageable and dangerous, I felt something was missing… this wasn’t the right way to communicate, there was no relationship. This disappointed me, I wanted to succeed, I wanted to understand them and make them understand me but I didn’t yet know how, I had not someone to show me the way. After graduating in Social Services in 2016, I decided that what I wanted to do is devote myself to horses, learn, acquire technique and teach but still needed someone to guide me. Finally, in the beginning of 2017, I went for my first (and certainly not last) lesson at the Centro Ippico le Querce where Alice Arcangeli, already a level 2 FEEL instructor, introduced me to the method. Initially I didn’t fully understand, but, after a short while, the results were there; finally, what was missing had been found. At the same centre, I had the opportunity to attend a stage with Antonello Radicchi to which I took Macchia, one of the more difficult colts, whose owner agreed to leave him at the centre so that I could train him there. The subsequent two difficult months really opened my eyes and convinced me that I had found my way. I was given my horse Nurce with whom I began this journey and who was the first to benefit from this method. In 2018 I became a level 1 FEEL instructor and am continuing to achieve level 2 while continuing to work at the equestrian centre in Forli
“Every horse has something to teach us, for free, asking for nothing in return except respect and love”

[:]

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top