fbpx

[:it]

Matilde Radicchi, Istruttore di II Livello

[:]

[:it][:]

[:it]

Nata a Città di Castello (Pg) nel 1998. Ho iniziato a montare a cavallo da quando avevo 3-4 anni. Mia mamma aveva aperto un piccolo centro ippico ed io ho subito iniziato a cavalcare ponies; dal 2005 con la patente ludica A FISE ho iniziato a partecipare a molti concorsi fra cui i Campionati Italiani di Cervia e le Ponyadi a Roma. Durante questi anni ho praticato pony-games, gimkana 2, gimkana cross, salto ostacoli, dressage, monta da lavoro, carosello, endurance e volteggio ottenendo anche ottimi risultati. Ho terminato l’attività agonistica nel 2012. Questi anni mi hanno aiutata molto ad avere un buon rapporto con questi animali, a capirli e ad interagire con loro. Quando ho smesso di montare ponies per passare ai cavalli ho trascorso alcuni anni senza sapere che strada percorrere; vivendo tutti i giorni la vita di scuderia, ho potuto vedere concretamente i diversi approcci che le persone avevano con i loro cavalli, e ho iniziato piano piano ad avvicinarmi a questo metodo perché mi sembrava e mi sembra tutt’ora molto interessante scoprirne ogni aspetto. Ho iniziato a prendere lezioni e ho cominciato ad osservare con quali atteggiamenti mio babbo e mia mamma si approcciano e lavorano con cavalli e puledri. Cominciando questo percorso ho iniziato a vedere con occhi diversi il mondo dell’equitazione e soprattutto sto cambiando il mio modo di approcciarmi a questi animali. Nel 2015 iniziai il corso per diventare istruttrice di primo livello Feel effettuando l’esame a dicembre con un sella-italiano di nome Contender, con cui ho conseguito successivamente anche l’esame per istruttore di primo livello Fitetrec-ante nel 2016. Nel 2017 sempre con Contender sono diventata istruttrice di secondo livello FEEL. Purtroppo ad Agosto dello stesso anno Contender è venuto a mancare; con lui ho potuto fare un bellissimo percorso di apprendimento e formazione grazie al metodo FEEL, arrivando anche a lavorare in cavezza sul salto ostacoli.È stato il cavallo che mi ha insegnato di più e sarò sempre grata di averlo incontrato

[:]

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top